• Elisabetta Caracciolo

Jérémie Warnia alla Dakar 2021

La prima volta arriva sempre, per tutti. In questo caso specifico per Jérémie Warnia il grande campione di quad francese che affronterà a gennaio 2021 la sua prima Dakar. Ma non in quad come molti potrebbero pensare, bensì in SSV, con un Polaris ufficiale francese.

Trovare informazioni sulla cosa non è stato facile, come sempre capita quando si parla di quad e una volta visto il suo nome nella lista degli iscritti - la famosa lista che non esiste ma che sui Social si deduce attraverso i numeri di gara - la ricerca di qualche notizia ed approfondimento in più ha richiesto non poco impegno e sforzo.

Ma alla fine si arriva sempre a scoprire qualche cosa e così eccolo qui il quattro volte campione di Francia. Innanzitutto per i meno informati tracciamo un profilo del pilota classe 1987 che nel suo palmares vanta una serie di titoli infiniti: campione europeo, campione di Francia, sei volte vincitore al Quaduropale del Touquet - la famosissima gara che da qualche tempo ospita anche i quad al via - sette volte primo al Beach Cross di Berck. A noi italiani ci ha fatto patire spesso le pene dell'inferno, non solo ai vari Trofei delle Nazioni ma anche al Pont de Vaux ed è, insomma, davvero un campione fatto e finito.

Ecco perchè la notizia della sua partecipazione alla Dakar mi ha fatto saltare dalla sedia. Al volante di un SSV poi: per lui il numero 411 nella lista dei side by side che si allunga ogni anno di più alla Dakar. Ci si sarebbe aspettati da lui una partecipazione con Yamaha e invece Polaris è arrivata prima e se lo è accaparrato sistemandolo all'interno di un RZR Pro XP al fianco di Steven Griener, che sarà il suo copilota per la prova in Arabia Saudita che prenderà il via il 3 gennaio con la prima delle dodici prove speciali previste.