• Elisabetta Caracciolo

L'attesa più lunga sarà ben ricompensata: doppio appuntamento Extreme E in Sardegna a luglio

Che la gara di Extreme E di maggio sarebbe saltata ormai si sapeva. Da più parti la notizia era filtrata ed in effetti, ragionando sul terribile momento che stiamo vivendo con l'infuriare delle operazioni belliche fra Russia e Ucraina non era pensabile che il poligono militare di Capo Teulada potesse ospitare la gara di Extreme E prevista per il primo weekend di maggio.

Così, mentre si cercava una soluzione alternativa, si è anche ragionato su quanto sarebbe stato triste perdere la possibilità di correre in Sardegna.

La gara dello scorso anno era stata bellissima e soprattutto essendo la prima in Europa aveva dato l'opportunità a sponsor e Case automobilistiche di condividere la bellezza e soprattutto l'adrenalina agonistica del campionato con moltissimi appassionati.

Così la soluzione, alla fine, è apparsa a tutti molto semplice.

Quello che viene riconosciuto come Island X Prix, che resta comunque la seconda gara dell'anno nella stagione 2022 della Extreme E scivola a luglio e...raddoppia: invece di svolgersi come previsto nel weekend del 7 e 8 maggio si correrà, sempre a Capo Teulada, il 4 luglio. O meglio, il 4 luglio essendo un lunedì ospiterà l'arrivo della carovana della Series elettrica ma le gare si correranno il 6 e il 7, cioè mercoledì e giovedì. Questo perchè il secondo appuntamento sardo, che sarà il terzo del calendario, si correrà nel weekend e quindi il 9 e 10 luglio. Due gare in brevissimo tempo e questa, prima di tutto, sarà una bella sfida per i meccanici visto come si riducono le Odyssey 21 al termine di ogni sessione, che sia prova, allenamento, semifinale, qualifica o finalissima. Figuriamoci concentrare due prove di Campionato in soli 4 giorni. Sarà una sfida spettacolare ma nello stesso tempo c'è da sperare che a luglio il poligono di Capo Teulada - che dal 1956 addirittura venne istituito dalla Nato in Italia ed è il secondo poligono più grande della nostra Penisola - sia libero da altri impegni molto più gravosi e tristi. In questo modo il calendario conserverà cinque appuntamenti visto che quello previsto in Gran Bretagna, che appunto doveva svolgersi il 9 e 10 luglio, non si correrà. Alle due tappe italiane seguiranno, come previsto, le due tappe sudamericane: in Cile con il Copper X Prix di Antofagasta il 24 e 25 settembre in anticipo dunque rispetto al previsto e in Uruguay, a Punta del Este, per l'Energy X Prix il 26-27 Novembre.