• ufficio stampa

Major a Farini ed è record: 406 piloti al via per l'Italiano enduro. La terza tappa arriva in Emilia

La bella stagione è alle porte e il caldo inizia a farsi sentire in tutto lo stivale, specialmente al Nord dove si sono toccati già i 35°C, ma la voglia di Enduro dei nostri riders non tende a scemare, anzi, cresce e coinvolge sempre più appassionati!

Parallelamente al balzo delle temperature si è, infatti, registrato un aumento degli iscritti che in occasione della 3. prova del Campionato Italiano Enduro Borilli Racing – KTM 2021 si attestano, addirittura, oltre le 400 unità. Un grandissimo privilegio per il prestigioso Moto Club Chieve – famoso anche per essere il MC del mitico Giò Sala – chiamato a un grande sforzo organizzativo, una dura prova alla quale, siamo certi, riuscirà a rispondere in maniera egregia, confermando la sua fama. Il centro nevralgico di tutte le operazioni sarà la piccola Farini, in provincia di Piacenza, già sede di una prova di Campionato Italiano Major nel 2019, situata in Alta Val Nure sull’Appennino Ligure, di cui fa parte l’Appennino piacentino. Gli uomini del presidente Gigi Bianchetti, grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale e al supporto del Moto Club Ponte dell’Olio e del gruppo I Barbari di Pradovera, hanno realizzato un meraviglioso giro a otto, lungo ben 48km e con una durata complessiva di circa due ore, un'ora ad anello. Il CO assistenza è previsto, quindi, al paddock che insieme al parco chiuso e la partenza troverà spazio nel centro di Farini; a ospitare la segreteria di gara sarà invece il centro sportivo Le Rossane.

Dieci minuti dopo la partenza, prevista alle 8,30 di domenica 20 giugno, i piloti del Major entreranno all’interno della prima speciale: il Cross Test Just1. Il fettucciato, lungo 4km, si trova in località San Savino e si divide tra una parte di sottobosco e una disegnata su uno splendido campo erboso in contropendenza. L’Enduro Test invece si disputerà all’interno del secondo anello, poco prima della conclusione del giro. Raggiungibile a piedi dal Paddock, la linea impegnerà i partenti con un mix di rocce, terra e sottobosco per un totale di 4km. La manifestazione, valida come 1° Memorial Gianna e Carlo Carilli, entrerà nel vivo a partire da sabato quando gli oltre 400 iscritti affronteranno le verifiche tecniche e amministrative. Dato l’elevato numero dei partecipanti per poter rispettare correttamente le regole sul distanziamento sociale COVID-19, l’orario delle O.P. rispetto a quanto indicato sul Regolamento Particolare già pubblicato, è stato modificato: primo turno mattutino dalle 10 alle 12.15 e il secondo turno, pomeridiano, dalle 13 e fino alle 17.45. A ogni pilota verrà assegnato un orario mentre il briefing sarà disponibile online su Facebook Italiano Enduro e Youtube Italiano Enduro a partire dalle 18.30.

La gara sarà valida come terza tappa di Challenge Enduro KTM che per il quinto anno consecutivo tingerà di orange l’intero tricolore Major. Oltre alla partnership come main sponsor del campionato, infatti, KTM Italia ha deciso di rinnovare anche per quest’anno l’amatissimo e partecipato trofeo. L’iscrizione è gratuita! Basterà compilare il modulo presente all’interno della vostra busta gara e consegnarlo presso l’hospitality FMI per ricevere il vostro kit gara in omaggio (fino a esaurimento).