• Redazione

Rally di Sardegna WRC, cambiano le tappe e la lunghezza: la prova italiana si fa più tosta

Il percorso del Rally Italia Sardegna, 5. prova del FIA World Rally Championship in programma dal 2 al 5 giugno, presenta alcuni cambiamenti rispetto a quello originale presentato in febbraio

IL PERCORSO

E' stato reso noto in questi giorni il nuovo percorso, ristrutturato e rimaneggiato, della 19. edizione del Rally Italia Sardegna, organizzato dall’Automobile Club d’Italia in partnership con la Regione Sardegna. Alcune prove speciali sono state spostate a livello temporale e con i cambiamenti apportati la tappa di sabato diventa particolarmente impegnativa con le sue otto prove speciali senza ritorno al parco assistenza a metà giornata; i piloti infatti effettueranno solo una tyre fitting zone a Buddusò.

Il lungomare di Alghero che ha già ospitato il rally dal 2014 al 2020, torna ad ospitare il parco assistenza della manifestazione, dopo che l’anno scorso la gara era tornata ad Olbia. Restano 21 le prove speciali in programma, mentre la nuova lunghezza totale della gara sarà di 308.63 km.

Giovedì mattina la gara inizierà con la novità di un nuovo shakedown ad Alghero (3,48 km), mentre il resto della giornata rimarrà invariato con la prova speciale di apertura prevista giovedì sera a Olbia - Cabu Abbas nella periferia della città; significative modifiche sono state apportate ai tre giorni successivi con una riduzione di quasi 150km per i trasferimenti originariamente previsti. Dopo la ripartenza mattutina di venerdì da Olbia, i due passaggi sulle speciali di Terranova e Monti di Alà - Buddusò saranno seguiti dal parco assistenza di Alghero come originariamente previsto.

Nel pomeriggio saranno invece in programma i crono di Osilo - Tergu, che ritorna dopo un anno di assenza, e Sedini – Castelsardo programmati in origine per la tappa di sabato. E a proposito di sabato, la giornata inizierà con due speciali al mattino a Tempio Pausania ed Erula-Tula precedentemente previste per venerdì pomeriggio.

Pomeriggio dedicato poi alle strade del Monte Acuto, con un doppio passaggio a Coiluna - Loelle e Monte Lerno - Pattada, con il famoso salto di Monte Lerno; è questa l'unica prova speciale disputata in tutte le 19 edizioni della gara. La tappa finale di domenica si svolgerà tutta a nord di Alghero e ritorna al suo aspetto più tradizionale. Sarà il crono di Cala Flumini, non più quello di Olmedo Monte Baranta, a iniziare la giornata, seguito dalla fantastica prova di Sassari - Argentiera, che termina con il suo classico finale a bordo spiaggia.

Le due prove verranno ripetute due volte con la speciale dell’Argentiera che ospiterà la Power Stage finale.

Le iniziative

Per quanto riguarda le iniziative collaterali quest’anno verrà organizzata un’attività ludico turistica ad Alghero con il villaggio della Coldiretti, e una presenza importante del Villaggio Sardegna, oltre a una serie di attività legate alla speciale di Olbia, per festeggiare il 50° compleanno del mondiale rally, il 60° anniversario della Costa Smeralda e il 150° della Pirelli.

Ritorna la RIS Experience, assente negli ultimi due anni, con apposite aree privilegiate a pagamento previste per quegli spettatori che vorranno usufruirne, un’iniziativa che era già stata adottata con successo sino al 2019 e che propone anche quest'anno tre esperienze, Gold, Platinum e Black, per tutti i veri appassionati.

Infine, grazie al rinnovo dell’accordo con la Grimaldi Lines, ci saranno ancora diverse agevolazioni che prevedono uno sconto del 30% sulle destinazioni di Olbia e Porto Torres sia per i concorrenti sia per tutti coloro che vorranno recarsi via nave in Sardegna per prendere parte o assistere alla gara. Il pubblico potrà usufruire delle speciali condizioni prenotando fra il 1° aprile e il 1° giugno 2022 per le partenze dal 23 maggio al 19 giugno nei collegamenti marittimi: Barcellona-Porto Torres, Livorno-Olbia, Civitavecchia-Porto Torres, Civitavecchia-Olbia. I team in gara godranno invece sulle stesse tratte a condizioni tariffarie dedicate ai loro staff, alle vetture e alle bisarche.

Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione www.rallyitaliasardegna.com.

Foto - Neuville-Wydaeghe, Hyunday - Credits : RallyItaliaSardegna