• Redazione

Algeria Eco Race: ecco il percorso della prima edizione

Finalmente la curiosità di molti è stata soddisfatta. Questa mattina l'organizzazione capitanata da Jean Louis Schlesser e Renè Metge ha ufficializzato il percorso che dal 4 ottobre al 12 ospiterà la prima edizione dell'Algeria Eco Race.

Una gara nuova che si viene ad affiancare all'Africa Eco Race e che si propone di regalare a tutti gli appassionati una competizione di alto livello. L'Algeria mancava da un po', per diversi problemi politici, dal panorama internazionale e proprio per questo le adesioni al nuovo rally targato Schlesser sono partite a spron battuto. I motociclisti prima di tutti hanno confermato la loro presenza e sono già numerosi i nomi dei piloti italiani che si sono iscritti. Nei prossimi giorni, fino al 15 luglio, si chiuderà la prima tranche delle iscrizioni, quella riservata alle tariffe preferenziali, e dal 16 le tariffe si alzeranno un pochino passando dagli attuali 3800 euro di una moto, tutto compreso, ai 4300 euro.

Intanto il percorso ha evidenziato, oggi, la zona interessata dal rally e cioè il centro/ovest del Paese. Come già noto i piloti si ritroveranno a Marsiglia il 2 ottobre per le verifiche e tutti insieme saliranno poi sulla nave che insieme ai mezzi li porterà ad Algeri da dove, il 4 ottobre, prenderà il via la gara. Sei tappe che porteranno i concorrenti verso sud e poi di nuovo a nord verso Brezina per raggiungere infine, di nuovo, Algeri il 12 per riprendere la nave e rientrare in Europa. Tre le tappe ad anello previste, per pesare meno sui trasferimenti delle assistenze, due delle quali intorno alla popolare Taghit.

Il road book è attualmente in fase di preparazione mentre il regolamento verrà pubblicato nei prossimi giorni. E' importante intanto ricordare, per chi si fosse già iscritto, di prenotare la strumentazione, come sempre presso ERTF che ha creato una pagina apposita per la gara in Algeria: le moto potranno cliccare su https://www.ertf.com/cat.asp?NumRal=35&NumCat=3

Le auto invece su : https://www.ertf.com/cat.asp?NumRal=35&NumCat=1

Tutte le prenotazioni delle apparecchiature andranno confermate entro e non oltre il 18 settembre e prezzi e preventivi si potranno ottenere con una semplice mail di richiesta, specificando i materiali di cui si avrà bisogno. La strumentazione è prevista per chiunque partecipi alla gara, in gara oppure con il raid.