• Redazione

Con Miroslav Zapletal l'Italian Baja di marzo diventa davvero 'international'

Mentre tutti gli appassionati di 4x4 attendono il responso della conferenza stampa attesa per domani alle 11 per sapere dove si svolgerà la gara denominata Italian Baja 2020 International, valida come prova di apertura del Campionato Italiano CCR - Cross Country Rally - ecco arrivare una bella notizia. Anticipata nei giorni scorsi nel corso della diretta di worldrallyraid con patron Mauro Tavella (https://fb.watch/4aUv3qEKwx/), oggi viene ufficializzata la presenza di Miroslav Zapletal a Pordenone nel prossimo fine settimana. Nonostante si tratti di una gara non valida a livello internazionale il pilota ceco ha deciso di aderire e iscriversi, per allenarsi e provare i terreni italiani che gli sono sempre piaciuti molto. La notizia ha destato scalpore a livello internazionale visto che così facendo Zapletal non potrà partecipare alla Jordan Baja, in programma per il prossimo weekend in Giordania, negli stessi giorni appunto dell'Italian Baja International e valida per la Coppa del Mondo FIa Baja a cui il ceco stava già partecipando.

Miroslav Zapletal dunque, si impegnerà in questa trasferta dalla Repubblica Ceca per essere al via dell’Italian Baja di venerdì 19 e sabato 20 marzo, ora davvero internazionale grazie alla sua presenza. “Mirek”, che vanta una serie di scudetti conquistati in patria, ma anche in Polonia e Ungheria, nonché plurime partecipazioni alla Dakar, avrà l’onore e l’onere di partire davanti a tutti con il suo Ford F-150 Evo, pickup del team Offroadsport T1 benzina 4x4.

Protagonista spesso e volentieri all’Italian Baja valido per la Coppa del Mondo, Zapletal ha inserito nel suo palmares il miglior risultato italiano nel 2018 quando conquistò la piazza d’onore alle spalle di Jakub Przygonski.

“Siamo onorati dell’iscrizione di un pilota del calibro di Zapletal – sottolinea Mauro Tavella – che dimostra l’apprezzamento per le gare organizzate dal nostro Fuoristrada Club 4x4 Pordenone. Sarà di grande stimolo per tutti i concorrenti in lizza per il Campionato Italiano Cross Country”.

Il primo appuntamento del tricolore 2021 si annuncia spettacolare anche sul fronte SSV, con il torinese Amerigo Ventura nei panni consueti di favorito per come ha dimostrato di saper maneggiare il suo Yamaha Yxz1000. Tanta la curiosità di vedere come andrà la sfida con Carlos Checa e l’ex campione italiano cross country Elvis Borsoi (2017), entrambi alla guida di un Can-Am: per Borsoi in Italia si tratta di un debutto con i tubolari leggeri.