• ufficio stampa

Diego Nicoletti assoluto a Montecalvo Irpino alla 2. prova di Campionato Italiano Enduro Major

È andata in scena domenica 23 maggio, nella Valle del Miscano, in Campania, la seconda tappa del Campionato Italiano Enduro Major Borilli Racing – KTM 2021, che ha visto trionfare il veneto, in sella alla GASGAS 250 4T, del Team Gabrielli, Diego Nicoletti.

Ennesimo boom di iscritti per l’Italiano Enduro che a Montecalvo Irpino, in provincia di Avellino, in occasione di questa seconda tappa di tricolore Major, ha visto entrare in parco chiuso ben 238 motociclette. Gli enduristi, provenienti da ogni angolo d’Italia, sono stati accolti in maniera magistrale dalla perfetta macchina organizzativa del Moto Club I Lupi dell’Irpinia, alla loro prima esperienza nazionale. I ragazzi del presidente Massimo Maganiello, grazie anche al supporto delle autorità e dell’amministrazione comunale di Montecalvo, sono riusciti a creare una gara fantastica a partire dal paddock posizionato in pieno centro cosi come anche il parco chiuso, la segreteria. La partenza, disegnata e allestita sul viale centrale del paesino di 3500 abitanti ricordava in tutto e per tutto gli arrivi in volata del Giro d'Italia e così è stato vissuto dalla popolazione e dai piloti stessi. Tre i giri affrontanti dai riders che hanno trovato un percorso a otto, quasi completamente in fuoristrada, con due anelli e un solo CO alla partenza. All’interno del primo anello, lungo 26km, di un'ora era contenuta la speciale Cross Test Just1 mentre l'Enduro Test era all'interno del secondo settore da 1 ora e dieci minuti. La polvere ha accompagnato tutta la giornata, così come il sole e un leggervo venticello che ha aiutato a sopportare bene il caldo.

Un bellissimo spot per il nostro sport che ha visto impegnata tutta la comunità di Montecalvo Irpino per la riuscita della manifestazione che si è svolta sotto gli occhi del sindaco Mirko Lorillo, presente in partenza e alla premiazioni, in quest'ultimo caso insieme al vicepresidente FMI, Rocco Lopardo e il presidente del Co.Re. Campania Franco Mastroianni.

A trionfare nella classifica assoluta di giornata è stato il dieci volte Campione Italiano Enduro Diego Nicoletti, dominando fin dalla prima speciale questa seconda tappa.

Il vicentino, dopo la seconda posizione conquistata a Graffignano, nella prima prova 2021, balza così al primo posto della generale della Top Class dove il mattatore della prima tappa, Mirko Gritti (KTM), cede il passo sia a Roberto Rota (KTM), secondo assoluto, che ad Alessio Paoli (Husqvarna), terzo.

Non cambia il podio, invece, nella 250 Master dove Alessandro Rizza (KTM) si aggiudica la seconda vittoria stagionale davanti a Enrico Lorenzin (Husqvarna) e Riccardo Chiappa (Husqvarna). Nella 300 Master a imporsi in Campania è Christian Natta(Beta) che si mette alle spalle Matteo Zecchin (Sherco) e Claudio Boracchi (KTM) mentre nella 250 4T Master si riconferma Stefano Geronzi (TM) davanti ad Andrea Pellegrini (Husqvarna) che precede Gabriele Sanguinetti (Honda).

Oscar Barbieri Carioni (GASGAS) conquista la vittoria nella 450 Master per soli 3 secondi e 37 centesimi a discapito di Tommaso Lilli (KTM) a cui non basta l’ottimo tempo dell’ultima speciale. Chiude il podio Damiano Incaini (KTM).

Vittoria schiacciante per Alberto Teofili (KTM) nella 250 Expert capace di infliggere un distacco di quasi due minuti a Luigi Cogato(KTM), secondo, ed Ermanno Monaco (Husqvarna). La 300 Expert porta la firma di Simone Ciuti (Beta): dietro di lui a completare il podio Francesco Sibelli (KTM) e Carmelo Mazzoleni (KTM).

Daniele Tellini, su GASGAS 250 4T, mette in bacheca la seconda vittoria del 2021 nella Expert 250 4T mettendosi alle spalle Michele Brisigotti (TM) e David Ramazzotti (Husqvarna). La 450 Expert vede trionfare Stefano Bertolazzi (Husqvarna) per soli 2 secondi su Tommaso Consales (Husqvarna). Più staccato, a 42 secondi, troviamo Mirko Colombo (KTM) che chiude terzo. Nella Veteran 2T Davide Marangoni (KTM) vince su Riccardo Giannettoni (Beta) e Marco Bettini (KTM) mentre nella 4T è sempre Andrea Prataiola (Beta) a fare la differenza e avere la meglio su Cristian Monaldi (TM) e Michele Marcellini (Beta).

Stefan Schrock (GASGAS) conquista il gradino più alto nella Superveteran 2T su Danilo Plando (Husqvarna) e Ubaldo Mastropietro (KTM). Riconferma nella Superveteran 4T per Fabrizio Hriaz (GASGAS) su Paolo Bartorello (Beta) e Massimiliano Luizi (Honda).

Prima vittoria del 2021 per Lucio Chiavani (Beta) nella Ultraveteran 2T che riesce a batte Renato Pegurri (Husqvarna) e Gianfranco Occelli (Beta) mentre nella 4T il più veloce è Franco Mulas (Husqvarna) che ha la meglio sul vincitore di Graffignano Fabio Benetti (KTM); terza piazza per Sergio Bazzurri(Husqvarna). Nell’attesissimo appuntamento con il Challenge KTM Major vincono la seconda prova Alessandro Rizza, su KTM 125, la classe Major e Davide Marangoni, su KTM 300, la classe Veteran. Tra i Moto Club la spunta nuovamente il Ragni Fabriano con Sergio Bazzurri, Lucio Chiavini, Andrea Prataiola e Riccardo Cantenne.