• Elisabetta Caracciolo

QUINTANILLA LASCIA HUSQVARNA: SI APRE LA PORTA HONDA HRC ?

Husqvarna Motorcycles ha comunicato poco fa la separazione, con effetto immediato, della Casa e del team ufficiale dal pilota cileno, Pablo Quintanilla.

"Husqvarna Motorcycles - è scritto nel comunicato appena diramato - vuole ringraziare Pablo Quintanilla per il suo impegno, il suo entusiasmo e i suoi successi nelle cinque stagioni passate con il team, correndo sia il campionato mondiale FIM Cross-Country Rallies che la Dakar. Husqvarna Motorcycles augura a Pablo soddisfazioni nella sua futura carriera".

Quintanilla aveva firmato con Husqvarna alla vigilia della Dakar 2016 e si era subito messo in luce vincendo una tappa e concludendo terzo assoluto quell'anno, in Sud America. In quella stessa stagione il pilota cileno riuscì anche a conquistare il titolo mondiale FIM Cross-Country Rallies, salendo sul podio in tutte e quattro le tappe.

Costretto a ritirarsi dalla Dakar 2017, Pablo si è consolato dalla delusione difendendo con successo il suo titolo mondiale, grazie anche alla vittoria del difficile Atacama Rally sul suo terreno di casa, una gara che Quintanilla ha conquistato per ben quattro volte. Secondo nel campionato del mondo 2018, il cileno ha mancato di poco il podio della Dakar 2019, perso per soli 7 minuti al termine di oltre 42 ore di gara nei deserti del Sud America. Dopo che il resto del suo 2019 è stato compromesso da un infortunio, il trentaquattrenne cileno è tornato in gara in occasione della Dakar 2020 conclusa al secondo posto, il miglior risultato di sempre sia per lui che per Husqvarna Motorcycles.

Husqvarna Motorcycles e tutti gli uomini Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing tengono a ringraziare Pablo per il suo duro lavoro e il grande contributo dato al team, e gli augurano ogni fortuna nei suoi progetti futuri.

Pela Renet – Team Manager Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Rally: “Non è mai facile separarsi da un pilota che è stato una parte così importante del team per così tanti anni, ma nello sport sono cose che succedono. Pablo è un grande pilota, e ha contribuito moltissimo al progetto Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing. Prima di lavorare con lui come team manager siamo stati compagni di squadra, quindi è per me speciale aver potuto correre al suo fianco e poi lavorato per supportarlo. Personalmente, e da parte del team e di tutte le persone coinvolte, voglio ringraziare Pablo per il suo duro lavoro e il suo impegno, e augurargli tutto il meglio per il suo futuro".

A questo punto non si può non chiedersi dove andrà Pablo per il suo futuro che in linea di massima continuerà ad essere nei rally raid. Di certo non dovrebbe lasciarsi sfuggire l'occasione il team Monster Energy Honda che, dopo aver perso Kevin Benavides, passato in KTM, ha certamente bisogno di qualcuno da inserire, al più presto, e soprattutto qualcuno di valido. Lo stesso discorso potrebbe valere anche per Yamaha che, in effetti, dispone di un posticino libero visto che sia Franco Caimi (passato probabilmente agli SSV), sia Xavier De Soultrait non fanno più parte della squadra e di conseguenza Quintanilla si rivelerebbe interessante, dato anche che ha sempre dimostrato comunque, un ottimo potenziale. A meno che il cileno non abbia deciso di fare come altri suoi colleghi e abbandonare le due ruote a favore delle quattro: potrebbe guidare un SSV o anche cimentarsi nella navigazione...non dimentichiamo che di buoni copiloti oggi, c'è bisogno come del pane !