• Redazione

RED BULL SOAPBOX RACE A SAN MARINO IL 26 GIUGNO, POTREBBERO ESSERCI SORPRESE FRA GLI ISCRITTI ?

Red Bull Soapbox Race: si disputerà a San Marino la gara delle auto super ecologiche, che corrono sfruttando solamente la forza di gravità


Si è appena spenta l'eco dell'Adunata degli Alpini a San Marino che subito i riflettori si riaccendono sulla Repubblica incastonata sulle colline romagnole per un altro evento internazionale che forse non tutti conoscono. Eh sì che, incredibilmente, nel mondo delle corse, e anche dei rally raid, questo evento è ben noto perchè grazie all'organizzatore, la Red Bull, ogni anno si presentano sotto l'arco di partenza nomi e volti noti del mondo del motorsport. In passato già Stephane Peterhansel e Cyril Despres si erano divertiti alla guida

di "vetture" - le virgolette sono d'obbligo - davvero singolari e quest'anno chissà, qualche altro nome famoso potrebbe approdare in questa Red Bull Soapbox Race...ma andiamo per ordine.

Quaranta team sono stati selezionati l’11 marzo per partecipare all'edizione 2022 e stanno attualmente lavorando per progettare e costruire la propria soapbox e per ideare anche una coreografia che dovrà essere parte integrante della performance, per convincere la giuria a votare per loro. A decidere il vincitore della singolare competizione infatti, al di là della velocità e il tempo impiegato per tagliare il traguardo, saranno valutati altri tre aspetti: originalità, stravaganza e spirito d’inventiva.

I partecipanti quest'anno, potranno gareggiare all’ombra di mura che hanno secoli di storia (San Marino è considerata la più antica repubblica del mondo ancora esistente) e dovranno pilotare le proprie vetture sulle discese che si snodano a partire dalla porta che dà l’accesso al Centro Storico Patrimonio dell’Umanità UNESCO, ricorrendo solo alla spinta dei 4 componenti dell’equipaggio e sfruttando la forza di gravità.

L’evento, che sarà trasmesso in esclusiva tv su DMAX (gruppo Discovery, canale 52 del digitale terrestre) il prossimo luglio, si svolgerà il 26 giugno quindi esattamente una settimana prima della doppia gara di Extreme E prevista in Sardegna dal 4 luglio e fino al 9. Potrebbe essere interessante quindi per Red Bull catalizzare l'attenzione sulle vetture buffe sì, ma pur sempre ecologiche, al pari delle Odyssey 21, della Soapbox Race e dirottare qualche nome famoso proprio a San Marino. Tra l'altro Carlos Sainz ha annunciato a metà aprile, con un simpatico video su Twitter il suo coinvolgimento nella soapbox race di Madrid, a ottobre...quindi perchè non sperarci?

Federico Pedini Amati, Segretario di Stato per il Turismo di San Marino ha dichiarato: “La Red Bull Soap Box Race è una competizione unica nel suo genere, entusiasmante, divertente e green. Sono certo che le discese del nostro Centro Storico Patrimonio dell’Umanità UNESCO rappresentino lo spazio ideale per veder gareggiare le celebri vetture senza motore. Siamo onorati di aver siglato questa prestigiosa partnership con Red Bull per una manifestazione che abbiamo fortemente voluto e che ha un grande valore in termini di comunicazione, di immagine e di attrattiva turistica”.

Negli anni la competizione si è spostata in tutto il mondo passando da Roma nel 2018, da Santiago del Cile nel 2020, a Dallas in Texas nel 2021 e quest'anno come sempre, prevede diverse tappe. In attesa di saperne di più incrociamo le dita e speriamo di poter applaudire fra i folli e spericolati protagonisti anche qualche beniamino delle grandi folle.