• Elisabetta Caracciolo

Una nuova gara in Algeria con lo staff Africa Eco Race

La notizia girava ormai da un po' e mantenere il segreto era sempre più difficile. A dicembre il primo comunicato aveva chiaramente dichiarato l'intenzione dell'organizzazione della AER di inserire anche un'altra gara nei loro programmi. La data, più o meno a inizio ottobre, era già stata fissata ma quello che mancava era la location, il Paese che avrebbe ospitato questa nuova competizione. Per tutto gennaio le voci sono circolate e più di qualcuno aveva azzardato una ipotesi ma solo ieri si è avuta la conferma ufficiale: la prossima gara si correrà in Algeria. "Quando è nata l’AFRICA ECO RACE una delle motivazioni per noi più forti è sempre stata quella di organizzare un rally raid, in Africa, sulle tracce di Thierry Sabine, nella più pura delle tradizioni, aperto al maggior numero di persone" ha spiegato Jean Louis Schlesser nella comunicazione che ha mandato in tutto il mondo. "A dicembre 2020 avevamo già anticipato che l’equipe organizzatrice dell’AFRICA ECO RACE stava lavorando su un nuovo rally della durata di una settimana e secondo noi, il Paese in cui si correrà questa prova doveva in qualche modo restare collegato a questo stesso filo conduttore e svolgersi quindi, per esempio, in quella che è stata per tanti anni la porta d’entrata del Continente africano per i rally raid". L'Algeria ha sempre conservato un posticino speciale nel cuore di tutti gli appassionati e per anni ha rappresentato il primo Paese africano da attraversare per i piloti che partecipavano alla Dakar. Problemi politici e logistici l'hanno poi cancellata dalle rotte abituali dei rally ma da qualche anno le federazioni locali stavano lavorando al suo nuovo inserimento. La trattativa con Schlesser e tutto il suo staff andava avanti già da un po' ma ieri è arrivata la conferma scritta da tutte le autorità coinvolte.

"E' con immenso piacere che le autorità ministeriali algerine, la Federazione Algerina degli sport meccanici e io stesso, vi annunciamo la prima edizione dell’ALGERIA ECO RACE 2021" ha sentenziato Jean Louis Schlesser, patron della gara insieme a Renè Metge e Anthony Schlesser.

L’Algeria è uno dei posti più suggestivi, vari e belli dell'Africa del Nord e moltissimi piloti ne conservano uno splendido ricordo, per quanto sofferto perchè le sue piste e i suoi erg hanno rappresentato in passato una buona parte delle difficoltà della competizione più famosa del mondo. La gara sarà aperta a moto, auto, camion e SSV ma tutte le informazioni logistiche, le tariffe di iscrizione, le date precise della gara e dell'apertura delle iscrizioni verranno date nei prossimi giorni.

"Questo rally fornirà a chi non ha ancora molta esperienza in questa disciplina di esercitarsi e scoprire qualche piccolo segreto in più - ha aggiunto Jean Louis Schlesser - e nello stesso tempo offrirà ai piloti che a gennaio vorranno venire a correre in Africa un eccellente allenamento e perfezionamento".

 

Modulo di iscrizione

©2020 di worldrallyraid. Creato con Wix.com